Lun. Dic 5th, 2022
urbano ii melfi

L’elezione di Urbano II, il Papa che cambiò il corso della storia

L’elezione di Papa Urbano II e Melfi

Il 12 Marzo dell’anno domini 1088 a rappresentante della Cattedra di Pietro si elesse Oddone di Lagery, meglio noto come 𝙋𝙖𝙥𝙖 𝙐𝙧𝙗𝙖𝙣𝙤 𝙄𝙄.

Per capire perché ancor oggi sia così famoso, basta pensare che fu il Papa che 𝘤𝘢𝘮𝘣𝘪𝘰’ 𝘪𝘭 𝘤𝘰𝘳𝘴𝘰 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘴𝘵𝘰𝘳𝘪𝘢.

Come?

Diede il via a quella che fu la 𝗣𝗿𝗶𝗺𝗮 𝗖𝗿𝗼𝗰𝗶𝗮𝘁𝗮.

Ricco di spiritualità e talento diplomatico, nonché convinto 𝘀𝗼𝘀𝘁𝗲𝗻𝗶𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝘀𝘂𝗽𝗿𝗲𝗺𝗮𝘇𝗶𝗮 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗖𝗵𝗶𝗲𝘀𝗮, nel 1089 tenne un importantissimo Concilio nella Città Normanna di 𝙈𝙚𝙡𝙛𝙞.

In quello che fu il 𝗧𝗲𝗿𝘇𝗼 𝗖𝗼𝗻𝗰𝗶𝗹𝗶𝗼 per la città (vi parteciparono 70 Vescovi), furono emanati 16 canoni per:

  • 𝘤𝘰𝘯𝘥𝘢𝘯𝘯𝘢𝘳𝘦 𝘭𝘢 𝘴𝘪𝘮𝘰𝘯𝘪𝘢, cioè l’acquisto di beni sacri spirituali;
  • 𝑝𝑟𝑜𝑖𝑏𝑖𝑟𝑒 𝑙𝑒 𝑖𝑛𝑣𝑒𝑠𝑡𝑖𝑡𝑢𝑟𝑒 𝑙𝑎𝑖𝑐ℎ𝑒;
  • 𝑜𝑟𝑑𝑖𝑛𝑎𝑟𝑒 𝑖𝑙 𝑐𝑒𝑙𝑖𝑏𝑎𝑡𝑜 𝑎𝑖 𝑐ℎ𝑖𝑒𝑟𝑖𝑐𝑖;
  • 𝑟𝑖𝑓𝑜𝑟𝑚𝑎𝑟𝑒 𝑙𝑎 𝑑𝑖𝑠𝑐𝑖𝑝𝑙𝑖𝑛𝑎 𝑚𝑜𝑛𝑎𝑠𝑡𝑖𝑐𝑎.

Questo Concilio però riveste un’importanza fondamentale dal punto di vista storico.

Fu proprio a Melfi che Urbano II iniziò a parlare per la prima volta della 𝗹𝗶𝗯𝗲𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗧𝗲𝗿𝗿𝗮 𝗦𝗮𝗻𝘁𝗮.

La leggenda narra che ciò accadde mentre il Pontefice si trovava presso l’allora Chiesa di Santo Stefano, oggi conosciuta come 𝗖𝗵𝗶𝗲𝘀𝗮 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗦𝗽𝗶𝗻𝗲𝗹𝗹𝗲.

Rendendosi responsabile di importanti decisioni sia dal versante della politica che da quello del clero, il Pontefice si recò quindi in Francia.

La sua ambizione più grande divenne quella di liberare i luoghi sacri per i cattolici d’Occidente dalla presenza musulmana. Sei anni dopo, nel 1095, durante il Sinodo di Clermont fu bandita ufficialmente la Prima Crociata.

Il Papa fece appello a tutti i principi cristiani perché “𝘧𝘰𝘳𝘯𝘪𝘵𝘪 𝘥𝘪 𝘦𝘲𝘶𝘪𝘱𝘢𝘨𝘨𝘪𝘢𝘮𝘦𝘯𝘵𝘰 𝘮𝘪𝘭𝘪𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘯𝘵𝘳𝘢𝘱𝘳𝘦𝘯𝘥𝘦𝘴𝘴𝘦𝘳𝘰 𝘶𝘯 𝘱𝘦𝘭𝘭𝘦𝘨𝘳𝘪𝘯𝘢𝘨𝘨𝘪𝘰 𝘷𝘦𝘳𝘴𝘰 𝘭𝘢 𝘛𝘦𝘳𝘳𝘢 𝘚𝘢𝘯𝘵𝘢”.

𝟲𝟬.𝟬𝟬𝟬 𝗽𝗲𝗿𝘀𝗼𝗻𝗲 partirono alla volta di Gerusalemme, ma il Papa morì prima di conoscere l’esito della crociata.

Non seppe mai della 𝗹𝗶𝗯𝗲𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝗦𝗮𝗻𝘁𝗼 𝗦𝗲𝗽𝗼𝗹𝗰𝗿𝗼 che tanto aveva agognato.La sua morte fu caratterizzata dalle preoccupazioni per le lotte interne del pontificato.

Lotte che erano ancora alimentate dai dissidi causati dall’antipapa Clemente III.

Ricordiamo, infatti, che proprio a causa della presenza dell’antipapa, Urbano II riuscì a salire al Soglio Pontificio solo dopo più di un anno dalla sua designazione, il 3 Luglio 1089, e solo grazie all’aiuto dei Normanni.

𝗟𝗮 𝗖𝗶𝘁𝘁𝗮’ 𝗱𝗶 𝗠𝗲𝗹𝗳𝗶 omaggia Papa Urbano II con 𝙪𝙣𝙖 𝙞𝙢𝙥𝙤𝙣𝙚𝙣𝙩𝙚 𝙨𝙩𝙖𝙩𝙪𝙖 posizionata presso la Chiesa dei Cappuccini.

Come si legge nell’epigrafe della statua:⠀⠀⠀⠀⠀⠀

Mᴇʟғɪ ɴᴇʟ 9° ᴄᴇɴᴛᴇɴᴀʀɪᴏ ᴅᴇʟ ⠀⠀⠀⠀

Cᴏɴᴄɪʟɪᴏ ᴄᴇʟᴇʙʀᴀᴛᴏ ᴅᴀ URBANO II

ʀɪᴄᴏʀᴅᴀ

ROBERTO IL GUISCARDO ᴇ ɪ PAPI

ᴠᴇɴᴜᴛɪ ᴀ Mᴇʟғɪ

ᴄʜᴇ ʟᴏᴛᴛᴀʀᴏɴᴏ ᴘᴇʀ ʟᴀ ʟɪʙᴇʀᴛᴀ̀

ᴇ ʟᴀ sᴀɴᴛɪᴛᴀ̀ ᴅᴇʟʟᴀ Cʜɪᴇsᴀ.

1089 – 1989

L’elezione di Papa Urbano II e Melfi

Ecco la foto della statua come non l’avete mai vista: scattata in data 11 Luglio 2017 quando sulla città di Melfi veleggiava una Nube Rossa proveniente dai vasti incendi che colpirono il Vesuvio in quel periodo e che ha regalato uno scenario tanto meraviglioso quanto surreale e mozzafiato, ideale per raccontare una storia d’altri tempi come quella del Papa che ha reso famosa la Città di Melfi…

urbano II papa melfi

Condividi con i tuoi amici
error: Copyright GraphicRevolutionMelfi - All rights reserved