Lun. Dic 5th, 2022

Pasquale Festa Campanile, l’autore de “Poveri ma belli” e “Nonna Sabella”

Pasquale Festa Campanile l’autore de “Poveri ma belli” e “Nonna Sabella”

Il 25 Febbraio 1985 si spegne a Roma, Pasquale Festa Campanile, uno dei più grandi scrittori e sceneggiatori italiani del secolo scorso.

Nato a Melfi il 28 Luglio 1927, Pasquale si trasferì, giovanissimo, a Roma.

Inizió una brillante carriera di scrittore e giornalista prima ancora di concludere i suoi studi di giurisprudenza.

A soli 20 anni divenne redattore della rivista La Fiera Letteraria.

In quello stesso periodo iniziò anche a lavorare per la radio e la televisione.

Scrisse la sceneggiatura di un film campione d’incassi nel 1956-57, Poveri ma belli, con la regia di Dino Risi.

L’opere, fra i migliori prodotti della commedia popolare dell’epoca, propone una divertita rappresentazione della gioventù romana.

Amicizie e amori difficilmente superano i confini del quartiere. Spensieratezza e allegria compensano lo scarso agio economico. Matrimonio e lavoro sono rifiutati in quanto tappe impegnative da rimandare all’età adulta.

Contemporaneamente a questo successo, pubblicò il primo romanzo, La Nonna Sabella.

Il libro, velatamente autobiografico, è incentrato sul personaggio di una nonna tirannica e ipocrita, attraverso cui l’autore schizza un ritratto, dal tono ora ironico ora nostalgico, della piccola borghesia provinciale del Meridione italiano.

La scrittura sicura e l’originalità di talune invenzioni convinsero la critica, tanto che poco dopo uscí il film (diretto sempre da Dino Risi).

La Città di Melfi lo ricorda con una Piazza a lui dedicata.

Pasquale Festa Campanile l’autore de “Poveri ma belli” e “Nonna Sabella”

Pasquale Festa Campanile poveri ma belli nonna sabella melfi

NOTIZIE DEL GIORNO

Condividi con i tuoi amici
error: Copyright GraphicRevolutionMelfi - All rights reserved